Novità

E' la fine dei ritardisti!!! Sonoramente smentiti non solo dal recente 53NZ. Ma anche dagli ambi BA 17-56, FI 36-54,TT 44 80, 8 di Roma, etc...

Rookie

Advanced Member
Messaggi
683
Punti reazione
93
Punti
28
Dopo lo shock abbastanza recente dovuto al ritardo del 53 alla "ruota" Nazionale, penso che sia arrivata l'ora di pensare al gioco abbandonando il concetto di attesa di un qualche ritardo prima di mettere in gioco una determinata combinazione. Voi cosa ne pensate? Servono nuovi modi di scegliere i numeri, abbandonando il concetto di ritardo di attesa. Vogliamo provare a trovare nuove possibilitá di scelta dei numeri visto che la realtá del lotto ha confermato che in N prove, il massimo ritardo possibile coincide proprio con N, anche se occorrono moltissimi casi per realizzarlo?
 
Ultima modifica:

surmang

Super Member >PLATINUM<
Messaggi
280
Punti reazione
5
Punti
18
Ciao Rookie,:)

trovo l'idea stimolante, le ricerche sui ritardi sono diventate asfissianti, c'è bisogno di un po di aria nuova ........cosa proponi ?

Un saluto ai partecipanti .
 
Ultima modifica:

Rookie

Advanced Member
Messaggi
683
Punti reazione
93
Punti
28
Ciao Surmang, e grazie per aver postato qui! Cominciamo dal proposito che ci anima. Abbiamo letto, studiato e.... Verificato, che al Lotto come in qualsiasi gioco contro il Banco, si deve quasi (il quasi è perché lasciamo una chance piccola solo per i Fortunatissimi) sempre perdere. E questo bisogna accettarlo, quando il Caso regna Sovrano. Tuttavia, siamo persuasi che, non facendo Gioco come si conviene normalmente e sfruttando il caso stesso per ottenere le giocate, si potrebbe ottenere il tanto desiderato guadagno. Al lotto si può vincere, qualche volta, ma quasi mai si guadagna. E di questo che ci piacerebbe parlare e confrontarci. Quindi, per intenderci, non fate richiesta di script, di massimi storici, di ricerche particolari, di abbinamenti e previsioni a colpo... Se siamo d'accordo possiamo procedere anche rimanendo solo io e te. Spero di essere smentito in questo senso....
 
Ultima modifica:

vincenzo4221

Advanced Member >PLATINUM<
Messaggi
1.042
Punti reazione
25
Punti
48
Ciao Rookie..no non sarai solo..mi ricordo di aver letto in passato delle cose molto interessanti...ciao
 

surmang

Super Member >PLATINUM<
Messaggi
280
Punti reazione
5
Punti
18
Grazie a Te Rookie per aver aperto il thread!
Sono in accordo con quanto da Te espresso finora, mi interessa solo l'aspetto "nobile" del Gioco del Lotto, la pura ludicità .
Spero anch'io che altri più capaci ed attrezzati di me partecipino alla discussione per renderla più stimolante e divertente ,
cercherò di fare del mio meglio, ma la conoscenza delle discipline che saranno coinvolte lungo il percorso è superficiale, e per quanto questo mi è da stimolo per approfondire la conoscenza potrebbe essere da freno agli argomenti che saranno trattati.
Ormai i siti di lotto sono per lo più dei " numerifici " noiosi e diseducativi , si sta rischiando che la Tradizione del Gioco del Lotto vada persa nel labirinto del gioco d'azzardo, anche per questo ritengo che le iniziative come questa di Rookie vanno incoraggiate e sostenute da coloro che sono veri appassionati del Gioco e non solo dei.... ludopatici.

Ciao a Tutti :)

" Ludicità è, allora, la porta che ci permette di entrare in quello spazio in cui possiamo darci permesso per andare a giocare. Bambino o adulto, giovane o anziano, tutti, abbiamo la necessità di sperimentare il momento ludico, sviluppando le nostre potenzialità, riconoscendo i nostri limiti e creando situazioni e relazioni che arricchiscano la nostra esperienza di vita "
 

Allegati

R

Rubino

Guest
ciao a tutti/e

A mio modo di vedere le cose, queste sono gli orientamenti generali a cui i giocatori si ispirano


le branche d’approccio ai giochi

1) La statistica

2) Canvass ( campagne di partecipazione)

3) Il capitale a rischio

4) La durata della speranza( o del gioco )



Altre vie non ne vedo, e penso che a queste branche tutti i partecipanti si ispirano e si mettono in gioco



1) La statistica, è indispensabile, è necessaria.

Siamo stati abituati nella nostra esistenza, a ragionare

Quando sei nato, quanti anni hai, quanti anni aveva tizio quando è morto?

Alla nascita è nato un estratto,

Nel suo cammino si contano i tempi della sua permanenza di vita e partecipazione alla statistica, e nel tabellone dei ritardi,

Quando un estratto viene appunto sorteggiato, viene azzerato il suo ritardo o vita, dalla quale poi

Ripartirà in altra forma una nuova vita ed un nuovo cammino.

credo che non potremo fare a meno, il ritardo è necessario è un elemento reale e naturale

2)
Canvass ( campagne di partecipazione), anch'esso è un dato di fatto di realtà.
ognuno partecipa ai giochi, in funzione delle proprie conoscenze e della propria personalità.
chi si ispira alla dea Bendata, con approcci matematici, chi casuali, chi nell'occulto sogno o divinazioni varie.
tutto ciò avviene perché (NOI..!) cioè tutti, abbiamo molte parti sconosciute ed inespresse nel nostro intelletto o
parti del cervello. Ognuno partecipa dando fiato ai sensi che inconsciamente hanno, i quali usano spesso nelle loro
decisioni attuali. (Approccio di Personalità, altri direbbero superstizioni vive nell'inconscio)

3) Il capitale a rischio
è la base portante del metodo o successo e riuscita dell'impresa
trattato poche volte dai molti ed esperti del settore, forse perché è troppo semplice quantificare il tutto.

siamo tutto perdenti, perché il banco la fa da padrone, pagando quote ridicole ai pseudo vincitori.
eppure è un argomento che si dovrebbe trattare in specifico, nei particolari, per capire se si può avere un talento in più.
Nella vita, non tutti sono perdenti nei giochi della vita, (lavoro, interessi, etc...) alcuni riescono a vivere meglio di altri.

Darwin fece l'esempio che l'adattamento ai cambiamenti e mutamenti del reale, è il filtro che permette la sopravvivenza ed il proseguo
della vita. Ma quali i limiti a questi mutamenti? quale capitale a rischio devo mettere o avere a disposizione per affrontare e resistere al reale?

4) La durata della speranza
tanto capitale si ha, se organizzato bene e preparato bene, ti permetterà di sopravvivere ed uscire vincente.
Ma quanto? Avete fatto dei conti?
Per capitale, non si intende solo denaro, ma anche capitale intellettivo, pazienza, perspicacia, impegno e dedizione.


Mi fermo qua, buona riflessione
 
Ultima modifica di un moderatore:

Alexis Korner

Advanced Member
Messaggi
555
Punti reazione
23
Punti
18
Non ho capito questo passaggio: " che la realtá del lotto ha confermato che in N prove, il massimo ritardo possibile coincide proprio con N, anche se occorrono moltissimi casi per realizzarlo? "-


Personalmente sono sempre stato un ritardista convinto della scuola del Gorgia ( “incontro e concomitanza di ritardi nella formulazione del pronostico”) e ritengo di essere riuscito a raccogliere nel tempo anche discrete soddisfazioni almeno fino a quando non siamo arrivati alla concentrazione delle sedi estrattive e alle conseguente invenzione delle ruote fittizie.

Sono stato tra i primi a denunciare il rischio di abbinamenti casuali nelle tre sedi estrattive tra ruote e set di sfere e la grave mancanza di riprese televisive in diretta. Ne ho parlato molto anche qua sopra. Probabilmente l’enorme ed abnorme ritardo del 53 sulla ruota nazionale è proprio figlio di tale anomalia.

Con l’attuale situazione del 76 su Cagliari siamo alla prova del nove a mio parere.
Perché se è vero che il ritardo di 257 estrazioni è stato un miracolo statistico (come si può anche ritenere), allora deve essere vero che il 76 non possa arrivare a superare anch’esso il muro delle 210 estrazioni (teoria del Samaritani sul ritardo di un estratto) o 212, 5 estrazioni (Aggiornamento della formula Samaritani in seguito all’aumento della massa estrazionale).
I miracoli non si ripetono. Infatti il n.21 su Bari recentemente si è fermato al ritardo 201.
Altrimenti non si può parlare di miracolo e lo studio ed il sistema di pronosticare al lotto sulla base dei ritardi vanno messi definitivamente in soffitta, almeno fino a quando non ci saranno importanti cambiamenti sui meccanismi estrazionali.
 
Ultima modifica:

Rookie

Advanced Member
Messaggi
683
Punti reazione
93
Punti
28
Ringrazio Surmang, Vincenzo4221, Rubino e Alexis Korner e do il Benvenuto a ognuno di voi. In questo momento sono di corsa, devo andare al lavoro, per poter entrare nel merito delle riflessioni. Mi limito a commentare questo passaggio (per Alexis Korner):

<<Non ho capito questo passaggio: " che la realtá del lotto ha confermato che in N prove, il massimo ritardo possibile coincide proprio con N, anche se occorrono moltissimi casi per realizzarlo? ">>

Ho affermato, ed è ció di cui sono profondamente persuaso, che se facciamo N prove ripetute e indipendenti e ci poniamo la domanda quale possa essere il ritardo massimo dei numeri nel sistema, dove per sistema intendiamo quello articolato con 90 numeri, ogni volta reinmbussolati, con 5 estratti in ogni prova, allora la risposta é: il ritardo massimo, nella prova, è proprio il numero delle prove effettuate.

Se si vuole conoscere il valore della probabilitá del ritardo R in 257 prove indipendenti, allora ecco il valore 0,00000042 che é sì relativamente piccolo ma non é ZERO. Ad occhio, significa che in 10 Milioni di prove indipendenti, ripetute sempre nelle stesse condizioni, avremo 4 ritardi di 257 estrazioni. E suppondendo di avere il lotto da 100 anni con 152-153 estrazioni per anno (con le venus) quindi 152x11x5x100=836000 casi avremo che il valore atteso di un 53 virtuale é 0,34 che è sufficiente per determinare il caso reale del 53 alla ruota Nazionale. La considerazione da fare è: pur avendo considerato davvero tantissimi casi, piú di quelli realmente accaduti, abbiamo comunque oggettivamente riscontrato un ritardo di rilevante portata, e quindi possiamo anche aspettarci, per le leggi di Poisson, le leggi degli eventi rarissimi, che in un arco relativamente breve, ne possiamo osservare almeno un altro. Dunque, a mio avviso, questo è sufficiente per togliersi dalla mente il concetto del ritardo di attesa....
 

Rookie

Advanced Member
Messaggi
683
Punti reazione
93
Punti
28
Per le altre riflessioni e considerazioni do appuntamento al prossimo post.Buona giornata a Tutti voi!!!!
 
B

Beppignello

Guest
post eliminato perché non desiderato
 
Ultima modifica di un moderatore:

surmang

Super Member >PLATINUM<
Messaggi
280
Punti reazione
5
Punti
18
Ciao ai numerosi partecipanti.

Rookie;n2095311 ha scritto:
Ho affermato, ed è ció di cui sono profondamente persuaso, che se facciamo N prove ripetute e indipendenti e ci poniamo la domanda quale possa essere il ritardo massimo dei numeri nel sistema, dove per sistema intendiamo quello articolato con 90 numeri, ogni volta reinmbussolati, con 5 estratti in ogni prova, allora la risposta é: il ritardo massimo, nella prova, è proprio il numero delle prove effettuate.
Scusa Rookie ma non sono d'accordo , pensavo che questa tua affermazione fosse solo una provocazione per stimolare la discussione !
Nei fatti , l'affermazione di cui sei profondamente persuaso è già smentita , ad oggi nelle n prove effettuate non vi è alcun "numero" che non sia mai stato estratto ! Già solo per una correttezza formale al massimo potresti affermare che in (N prove - n prove già effettuate) il ritardo potrebbe essere quello delle prove da effettuare ancora.
Ci sarebbe da dire altro, ma spero che si vada oltre !
:)
 

Rookie

Advanced Member
Messaggi
683
Punti reazione
93
Punti
28
Buongiorno a tutti! Porgo il mio Benvenuto a Beppignello e cerco di esprimere meglio il mio pensiero giá postato. Qui non siamo, anzi non sono, a disquisire su questioni di lana caprina ma credo sia opportuno usare un linguaggio per capirci meglio.

Supponiamo di dover rispondere a queste due domande in merito al ritardo di una singola ambata:

a) Qual è il Ritardo massimo più probabile che un giocatore può aspettarsi nel suo periodo di osservazione?

b) Qual'è il Ritardo massimo teorico su n estrazioni?

Con la mia affermazione, forse provocatoria, ma di cui sono strenuo difensore ho voluto dare un senso alla risposta alla seconda domanda. Poiché la prima ha un senso piú fattuale, facilmente riscontrabile, visto che man mano che crescono le estrazioni si osservano gli effetti relativi agli incrementi dei ritardi massimi precedenti, passo a definire il senso logico e matematico della mia convinzione.

Alla seconda domanda, la risposta corretta é: il massimo ritardo teorico su n estrazioni è, ovviamente, n ed ha probabilità q^n di presentarsi!

Bisogna precisare che é davvero piccola per n molto grande, ma non é mai nulla!

E arriviamo all'affermazione che tanto dispiace: se il massimo ritardo teorico MRT(n) fosse minore di n e un dato numero dopo n estrazioni tardasse proprio di MRT(n), allora quel numero dovrebbe sortire "certamente" nell'estrazione successiva. Mi pare del tutto evidente che tale affermazione non possa essere accettata. Caro Surmang spero di aver meglio chiarito la mia affermazione....

Buona Giornata a Tutti

p.s. Voi come rispondereste alle due domande, di cui sopra?
 
Ultima modifica:
B

Beppignello

Guest
post eliminato, perché non desiderato

mi tolgo dai piedi,

 
Ultima modifica di un moderatore:

Rookie

Advanced Member
Messaggi
683
Punti reazione
93
Punti
28
Ciao Utopian, ti chiedo scusa per non aver visto i tuoi ben tre posts, e ti porgo il mio piú caloroso Benvenuto! Resta in attesa, di certo leggerai di argomenti interessanti anche se non interesseranno molto i giocatori che vogliono vincere grandi somme in brevissimo tempo. A presto


p.s. Esula dalla mia capacitá di comprensione capre come i tuoi tre posts consecutivi siano apparsi "prima" di quello di Surmang... Sará un problema di cashing memory?
 
Ultima modifica:

surmang

Super Member >PLATINUM<
Messaggi
280
Punti reazione
5
Punti
18
Rookie;n2095473 ha scritto:
E arriviamo all'affermazione che tanto dispiace: se il massimo ritardo teorico MRT(n) fosse minore di n e un dato numero dopo n estrazioni tardasse proprio di MRT(n), allora quel numero dovrebbe sortire "certamente" nell'estrazione successiva. Mi pare del tutto evidente che tale affermazione non possa essere accettata. Caro Surmang spero di aver meglio chiarito la mia affermazione....
Ciao Rookie :) grazie per aver chiarito. D'altronde il caso è pur sempre una necessità e l'evento possibile una certezza..... prima o poi.

per quando concerne le domande a e b forse è possibile usare la formula :in(M)/ln(1/q), dove M=massa estrazionale e q la probabilità contraria. Non sono bravo con le formule ma come recita il detto l'importante è partecipare.

p.s.
utopian sono sempre io , volevo cambiare con un nuovo nik, annoiato dal vecchio ,ma non riuscendo a postare con il nuovo (il sistema mi diceva post non approvato) do alcuni tentativi mi sono trovato costretto a riusare il vecchio :(, provo a rimuovere se possibile, chiedo scusa per l'inconveniente.
 

Rookie

Advanced Member
Messaggi
683
Punti reazione
93
Punti
28
Caro Ib63, la tua storia in questo forum mi (a me) insegna che sei proprio tu, e concedimi di potermi rivolgere a te usando il tono informale del tu, a non rispettare le regole elementari di un forum.

Ho letto una lunga serie di tuoi posts dove spesso eri fuori topic e in questo devo dire che sei sempre coerente. Ma ciò che è irritante (per me) è la tua ossessione nel fare marketing delle tue abilitá a ottenere successi "a largo margine" per dirla con le tue parole, nei topic aperti da altri (come me).

Ovviamente, intendo anche il tuo spaziare nei territori della sistemistica, metodi, statistica, ecc. Non ho mai visto, un tuo sistema primato, in ambito AOSI, come non ho mai sentito che la lottomatica ha cambiato il lotto per paura delle tue vincite.

Quindi, con Tutta l'umiltá che posso, ti chiedo:

Se sei davvero così bravo a ottenere vincite, perché sei qui a perder tempo con chi, come me, crede ben altro e a cui piacerebbe (a me) che proprio tu dimostrassi con fatti verificabili (giocato/vinto/guadagnato) come si ottengono le vincite a largo margine?

Quindi, se sei interessato a fare piú che a dire, continua a farlo dove più ti aggrada ma non venire qui a dire a me cosa tu per primo dovresti rigorosamente osservare. Mi ricordo di uno scontro dialettico (tanto tempo fá) tra te (IB63.1) e amena dove ho constatato la tua difficoltá nel controbattere le sue (di amena) intelligenti argomentazioni facendo (tu) cancellare i posts che ti ridicolizzavano! Quindi, caro Ib63 puntodue, sei anche recidivo....
 
Ultima modifica:

Rookie

Advanced Member
Messaggi
683
Punti reazione
93
Punti
28
Ciao Rubino e buongiorno a Tutti!

Scusa, se mi sono attardato nel condividere il tuo punto di vista e sopratutto questi quattro punti:

1) La statistica
2) Canvass ( campagne di partecipazione)
3) Il capitale a rischio
4) La durata della speranza( o del gioco )


A questo vorrei aggiungere, che il lotto che si intende approfondire (ovvero quello che evita l'attesa di vedere approssimarsi il massimo storico per giocare) é un lotto che io definisco LOTTO QUANTITATIVO, per usare il parallelo borsistico de QUANTITATIVE TRADING.
Infatti questo lotto é impostato sulla conoscenza e il dosaggio di tanti aspetti quantitativi che consentono l'aspettarsi dei numeri che possono concretizzare i valori attesi. É fondamentale definire correttamente il numero dei casi totali e sopratutto, con notevole precisione, i casi che rendono possibile il successo.

Infatti, dai prossimi interventi, nel corso di questa prima parte propedeutica, procederemo con una prova reale, del primo tentativo ON LINE di una giocata bianca collettiva (senza spendere soldi) per mettere alla prova il concetto di progressione finanziaria virtuale che sará applicata, nella seconda parte, a partire dal colpo 26. Toccheremo con mano se il concetto di progressione infinita o virtuale sará così robusto da garantire realmente la percentuale di realizzo rispetto al pagato al lotto.


Il piano sperimentale prevede:

Forte Riduzione dei 900 numeri, fattore di rid. 1:45
una percentuale minima di guadagno da fissare
un importo massimo di esposizione raggiunto il quale avviene lo stop loss
una giocata continua di 20 ambate secche suddivise in 5 gruppi di 4 ambate
giocheremo sempre contemporaneamente 20 ambate, scelte tra le 10 ruote e i 90 Numeri.
la mia lista sará ottenuta da un algoritmo RNG
una particolare progressione di puntata
ogni ambata punta la progressione fino al 25.mo colpo e ritorna a puntare dal primo colpo se ha superato il 25.mo
....

Dunque, stai in campana e grazie per onorarmi del tuo contributo! Prepara la tua serie di 20 ambate per lo start up. La mia serie é gia pronta.

invito tutti gli interessati a postare la personale serie di 20 ambate secche che voteremo per avviare il nuovo modo di guardare al lotto.
 
Ultima modifica:

Rookie

Advanced Member
Messaggi
683
Punti reazione
93
Punti
28
vincenzo4221;n2095129 ha scritto:
Ciao Rookie..no non sarai solo..mi ricordo di aver letto in passato delle cose molto interessanti...ciao
Ciao Vincenzo, mi piacerebbe se condividessi con noi le cose interessanti che hai letto. Grazie in anticipo
 

Rookie

Advanced Member
Messaggi
683
Punti reazione
93
Punti
28
IB63.2;n2095718 ha scritto:
.
.
.

PS non disponendo di tempo per ulteriori repliche questa resta la mia ultima
Questa è anche la mia ultima replica. Il tempo é l'unica cosa che possediamo ed é giusto dedicarlo alle cose che potremo pentirci di non aver provato a realizzare...prima che sopraggiungano i titoli di coda!
 
Ultima modifica:

Ultima estrazione Lotto

  • Estrazione del lotto
    sabato 26 settembre 2020
    Bari
    14
    86
    85
    68
    16
    Cagliari
    31
    45
    42
    79
    21
    Firenze
    74
    69
    10
    63
    35
    Genova
    67
    32
    79
    36
    66
    Milano
    89
    59
    36
    77
    90
    Napoli
    58
    33
    06
    18
    56
    Palermo
    30
    19
    62
    90
    17
    Roma
    33
    70
    35
    75
    21
    Torino
    15
    20
    57
    21
    35
    Venezia
    36
    29
    71
    15
    26
    Nazionale
    73
    02
    20
    72
    10
    Estrazione Simbolotto
    Palermo
    21
    07
    14
    16
    18
Alto