Novità

DA OGGI è MORTO.......................

Alien.

Advanced Premium Member
Messaggi
24.098
Punti reazione
232
Punti
63
Windows 7, termina oggi il supporto ufficiale: cosa cambia
Dal 14 gennaio finisce il supporto di Microsoft per Windows 7. Ecco cosa bisogna fare per continuare a usare il PC senza problemi
5
14 Gennaio 2020 - Il sistema operativo Microsoft Windows 7 muore: a partire da oggi 14 gennaio, Microsoft non offrirà più alcun supporto agli utenti di questo OS e non rilascerà più patch di sicurezza.
Gli utenti che non hanno intenzione di passare ad un sistema operativo più aggiornato possono comprare un’estensione del supporto, che ha un costo annuale diverso in base alla versione di Windows 7 installata (non disponibile per gli utenti di Windows 7 Home Edition). Tutti gli altri sono ufficialmente scoperti contro le minacce informatiche e potranno continuare a usare Windows 7 a loro rischio e pericolo: la piattaforma Microsoft Security Essentials (che contiene anche l’antivirus), continuerà ad esempio a ricevere gli aggiornamenti delle firme dei virus anche dopo il 14 gennaio, ma non verrà più aggiornata. Si stima che oggi circa il 35% dei PC di tutti il mondo abbia ancora installato il sistema operativo Windows 7.
Il supporto esteso a Windows 7
Per gli utenti che vogliono continuare a usare Windows 7 Professional ed Enterprise edition, ma non vogliono esporsi a rischi informatici gravi derivanti dalla fine del supporto da parte di Microsoft, esiste il cosiddetto “Extended Security Update Program“. Il primo anno di supporto esteso si paga 25 dollari se la versione installata è la Enterprise Edition e 50 dollari per Windows 7 Professional. Il secondo e il terzo anno i prezzi raddoppiano: 50 dollari e 100 dollari, rispettivamente per Windows 7 Enterprise e Professional. Le grandi aziende con molti computer con Windows 7 Enterprise Edition possono acquistare all’ingrosso il supporto esteso, risparmiando sulle singole licenze.

Cosa si rischia con Windows 7 non aggiornato
Gli utenti di Windows 7 Home, che non verrà più aggiornato e che non può neanche essere coperto dal supporto esteso, dovrebbero aggiornare in massa il proprio sistema operativo a Windows 10. Usare un sistema non aggiornato, infatti, è molto pericoloso. Ogni giorno arrivano notizie su nuove falle alla sicurezza dei sistemi operativi, non previste in fase di scrittura del codice e scoperte solo successivamente (sono le cosiddette falle “Zero-Day“). Sfruttando queste falle gli hacker, molto spesso, possono prendere letteralmente il controllo dei sistemi operativi interessati e, per questo, Microsoft risponde ad ogni nuova falla scoperta con una patch di sicurezza che la va a “chiudere“. Tutto questo non avverrà più per Windows 7, quindi gli utenti non saranno più protetti da eventuali attacchi.
TAG:

Leggi anche


PER FARCI SPENDERE LE SOGNANO DI NOTTE.

 

Alien.

Advanced Premium Member
Messaggi
24.098
Punti reazione
232
Punti
63
ECNOLOGIA

Windows 10, come aggiornarlo gratis L'ultimo giorno di Windows 7
Microsoft chiude gli aggiornamenti del sistema operativo nato nel 2009 ma permette di passare al nuovo senza spendere un euro
di Alessio Lana


Windows 10, come aggiornarlo gratis L'ultimo giorno di Windows 7

shadow

Windows 7 sta per abbandonarci. Il 15 gennaio Microsoft interromperà definitivamente il supporto a uno dei sistemi operativi più diffusi di sempre. Nato nel luglio 2009 per rimediare al fallimentare Vista, Windows 7 contava oltre 600 milioni di licenze ufficiali già al primo anno di vita (più le centinaia di milioni illegali) e ad oggi è a quota 900 milioni. Adesso però è ora di cambiare. La casa di Redmond smetterà infatti di distribuire gli aggiornamenti ma questo non significa che 7 smetterà di funzionare. Semplicemente dobbiamo operare una scelta: possiamo continuare a usarlo o aggiornare gratuitamente a Windows 10.

Continuare a usare 7
Chi ha un vecchio computer che non supporta Windows 10 può continuare a far girare il vetusto sistema operativo ma con qualche accortezza in più. Sarà infatti più esposto a virus, errori di sistema e falle di sicurezza e alcune applicazioni potrebbero smettere di funzionare. Il consiglio quindi è di evitare di usare l'account amministratore per ogni funzione e limitarlo solo alle funzioni più importanti, dotarsi di un antivirus robusto (Consigliamo Bitdefender, che è gratuito) ed eseguire regolarmente un anti malware come, per esempio, MalwareBites.



Come aggiornare gratis a Windows 10
C'è poi un «trucco» per avere Windows 10 gratuitamente e legalmente. Lo offre Microsoft stessa e vale solo per chi ha una licenza ufficiale di 7 e soprattutto un dispositivo che supporti il nuovo sistema operativo (Qui i requisiti minimi di sistema). Prima di tutto bisogna andare sul sito ufficiale dell'azienda. Da qui clicchiamo il riquadro blu «Scarica ora lo strumento». Seguiamo quindi le istruzioni che compaiono sullo schermo e, quando l'aggiornamento sarà completato, andiamo in «Start», «Impostazioni», «Aggiornamento e Sicurezza» e infine «Attivazione». Qui dovremmo vedere la licenza digitale del nuovo Windows 10. In caso positivo, l'aggiornamento sarà andato a buon fine e potremo dormire sonni tranquilli per altri dieci anni.
13 gennaio 2020 (modifica il 13 gennaio 2020 | 13:07)
 

Ultima estrazione Lotto

  • Estrazione del lotto
    sabato 04 luglio 2020
    Bari
    87
    44
    78
    34
    62
    Cagliari
    54
    86
    73
    43
    03
    Firenze
    40
    01
    34
    67
    50
    Genova
    41
    11
    84
    14
    80
    Milano
    30
    81
    59
    43
    42
    Napoli
    61
    21
    32
    34
    31
    Palermo
    53
    70
    47
    69
    79
    Roma
    72
    50
    58
    35
    10
    Torino
    35
    67
    02
    77
    01
    Venezia
    70
    38
    77
    67
    27
    Nazionale
    29
    74
    45
    86
    61

Ultimi Messaggi

Alto