Novità

Giornata mondiale dei poveri...

giuseppa

Super Moderator
Membro dello Staff
1605435578083.png

Il logo

La dimensione della reciprocità trova riscontro nel logo della Giornata Mondiale dei Poveri. Si nota una porta aperta e sul ciglio si ritrovano due persone. Ambedue tendono la mano; una perché chiede aiuto, l’altra perché intende offrirlo. In effetti, è difficile comprendere chi tra i due sia il vero povero. O meglio, ambedue sono poveri. Chi tende la mano per entrare chiede condivisione; chi tende la mano per aiutare è invitato a uscire per condividere. Sono due mani tese che si incontrano dove ognuna offre qualcosa. Due braccia che esprimono solidarietà e che provocano a non rimanere sulla soglia, ma ad andare incontro all’altro. Il povero può entrare in casa, una volta che dalla casa si è compreso che l’aiuto è la condivisione. Diventano quanto mai espressive in questo contesto le parole che Papa Francesco scrive nel Messaggio: “Benedette le mani che si aprono ad accogliere i poveri e a soccorrerli: sono mani che portano speranza. Benedette le mani che superano ogni barriera di cultura, di religione e di nazionalità versando olio di consolazione sulle piaghe dell’umanità. Benedette le mani che si aprono senza chiedere nulla in cambio, senza “se”, senza “però” e senza “forse”: sono mani che fanno scendere sui fratelli la benedizione di Dio” (n. 5).
“Tendi la tua mano al povero”
È un Messaggio che entra direttamente nel drammatico momento che il mondo intero ha vissuto a causa del Covid-19, e che molti Paesi stanno ancora combattendo nella fatica di portare soccorso a quanti sono vittime innocenti.
 

Zac

Premium Member
Condivido in pieno questo messaggio, ma spesso ai giorni nostri ti domandi se la mano che ti viene tesa sia effettivamente di povertà. Spesso i veri poveri non hanno il coraggio di tendere la mano per chiedere aiuto ed è in questi casi che veramente bisognerebbe fare qualcosa.
Brava Giuseppa per l'inserimento del messaggio.
 

Daab

Advanced Member
Vedi l'allegato 2207395

Il logo

La dimensione della reciprocità trova riscontro nel logo della Giornata Mondiale dei Poveri. Si nota una porta aperta e sul ciglio si ritrovano due persone. Ambedue tendono la mano; una perché chiede aiuto, l’altra perché intende offrirlo. In effetti, è difficile comprendere chi tra i due sia il vero povero. O meglio, ambedue sono poveri. Chi tende la mano per entrare chiede condivisione; chi tende la mano per aiutare è invitato a uscire per condividere. Sono due mani tese che si incontrano dove ognuna offre qualcosa. Due braccia che esprimono solidarietà e che provocano a non rimanere sulla soglia, ma ad andare incontro all’altro. Il povero può entrare in casa, una volta che dalla casa si è compreso che l’aiuto è la condivisione. Diventano quanto mai espressive in questo contesto le parole che Papa Francesco scrive nel Messaggio: “Benedette le mani che si aprono ad accogliere i poveri e a soccorrerli: sono mani che portano speranza. Benedette le mani che superano ogni barriera di cultura, di religione e di nazionalità versando olio di consolazione sulle piaghe dell’umanità. Benedette le mani che si aprono senza chiedere nulla in cambio, senza “se”, senza “però” e senza “forse”: sono mani che fanno scendere sui fratelli la benedizione di Dio” (n. 5).
“Tendi la tua mano al povero”
È un Messaggio che entra direttamente nel drammatico momento che il mondo intero ha vissuto a causa del Covid-19, e che molti Paesi stanno ancora combattendo nella fatica di portare soccorso a quanti sono vittime innocenti.
Ottima iniziativa giuseppa, riportando le parole di Papa Francesco dai la possibilità a coloro che lo ritengono utile di fare una seria riflessione sulla nostra quotidianità .
 
  • Like
Reactions: Zac

Ultima estrazione Lotto

  • Estrazione del lotto
    martedì 14 settembre 2021
    Bari
    54
    80
    62
    28
    21
    Cagliari
    43
    07
    21
    17
    48
    Firenze
    60
    25
    36
    55
    59
    Genova
    06
    22
    12
    88
    85
    Milano
    71
    16
    28
    60
    32
    Napoli
    54
    06
    85
    28
    20
    Palermo
    87
    42
    51
    15
    41
    Roma
    37
    45
    40
    78
    83
    Torino
    29
    08
    81
    23
    61
    Venezia
    01
    32
    17
    86
    67
    Nazionale
    64
    52
    24
    47
    11
    Estrazione Simbolotto
    Palermo
    31
    37
    26
    38
    12

Ultimi Messaggi

Alto