Novità

MA LO STATO DOVE E

Alien.

Advanced Premium Member
Messaggi
23.581
Punti reazione
208
Punti
63
NON FACCIO COMMENTI FATELI VOI E FACILE


Saviano, Boldrini e le Ong vogliono gli aborti a domicilio

L'appello di cento Ong ai governi europei: "L'aborto sia considerato un servizio essenziale". In campo pure Saviano e la Boldrini che chiedono al ministro Speranza di dare il via libera all'interruzione di gravidanza a domicilio

Cristina Verdi - Mer, 08/04/2020 - 17:22





commenta

Roberto Saviano, Laura Boldrini e un centinaio di Ong scendono in campo per chiedere ai governi di tutelare il diritto delle donne ad abortire anche durante l’emergenza coronavirus.

 

Alien.

Advanced Premium Member
Messaggi
23.581
Punti reazione
208
Punti
63
MA VOI SIETE D'ACCORDO ?


Boldrini e "rossi" in pressing: "Riaprite subito porti alle Ong"

Con un appello al governo l'ex presidente della Camera, Laura Boldrini, assieme ai politici di sinistra e agli ex 5Stelle chiede la "revoca" del decreto che dispone la chiusura dei porti italiani a causa dell'emergenza coronavirus

Alessandra Benignetti - Mer, 08/04/2020 - 19:31





commenta

"I porti non si chiudono mai, perché a nessuno e in nessun caso può essere negato il soccorso e la protezione dai rischi della navigazione".


È la posizione di un gruppo di parlamentari, tra cui l’ex presidente della Camera, Laura Boldrini, l’eurodeputato di Demos, Pietro Bartolo, gli ex grillini De Falco, Nugnes, Fattori e Fioramonti, più una serie di esponenti di Pd, Sinistra Italiana, Leu e Radicali. Tutti schierati contro la decisione del governo italiano di dichiarare il nostro Paese un approdo non sicuro, almeno fino alla fine dell’emergenza sanitaria.
È stato il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ad informare oggi l’equipaggio della nave Alan Kurdi, unica nave che al momento sta prestando soccorso ai migranti nel Mediterraneo, dell’impossibilità "di garantire porti sicuri in Italia a navi battenti bandiera straniera". "A causa dell'emergenza pandemica Covid19, i porti infatti non presentano più i necessari requisiti sanitari richiesti dalla convenzione di Amburgo", ha fatto sapere la ministra Paola De Micheli, dopo che la nave della Ong tedesca Sea Eye aveva chiesto di far sbarcare in Italia 150 migranti soccorsi nelle ultime ore.

Ma per gli esponenti di sinistra il provvedimento "è sbagliato e incomprensibile". E quindi, va "revocato". "Siamo perfettamente consapevoli che, nell'emergenza sanitaria drammatica che la pandemia impone al nostro Paese e al mondo intero, la tutela della salute ha una assoluta priorità, per questo, fuori da ogni approccio ideologico, pensiamo che sia necessario individuare ogni utile strumento a definire protocolli in grado di assicurare la sicurezza e la salute pubblica", scrivono gli esponenti politici.
Il pressing sull’esecutivo giallorosso arriva dopo le proteste di un’altra Ong, Mediterranea Saving Humans, che ha accusato il governo di "utilizzare la pandemia come pretesto per riproporre il terribile messaggio che se muoiono affogati donne uomini e bambini in mezzo al nostro mare è infine un male minore e necessario". "I protocolli per agire in totale sicurezza ci sarebbero tutti", incalza l’organizzazione non governativa.
A fargli eco c’è il manipolo di parlamentari capitanati da Boldrini e Bartolo che chiedono di "mettere in atto un protocollo di sicurezza che garantisca la tutela della salute e l'efficacia della battaglia contro il virus, senza pregiudicare la nostra civiltà giuridica e la sicurezza di tutti". La soluzione per evitare il rischio di una nuova ondata di propagazione del Covid a causa della ripresa degli sbarchi è quella di predisporre "protocolli sanitari adeguati che, ove non sia possibile garantire a terra luoghi sicuri nei quali far svolgere la necessaria quarantena a chi sbarca, questa sia comunque applicata e garantita attraverso l'utilizzo di assetti navali adeguati ed in condizione di sicurezza".
Un’opzione che evidentemente dal Viminale hanno ritenuto impraticabile. A scagliarsi contro il governo sono anche le associazioni del Tavolo Asilo Nazionale. "Con un atto amministrativo – accusano - si sospende il diritto internazionale e il dovere di soccorrere chi è in pericolo di vita in mare". E il provvedimento non piace neppure ad una parte della maggioranza. La renziana Raffaella Paita, capogruppo di Italia Viva in Commissione Trasporti alla Camera, definisce il decreto firmato da quattro ministri "una brutta pagina della storia non solo solidale ma anche della marineria italiana".
Una mano tesa agli ultrà dell'accoglienza arriva dal capo della Protezione civile, Angello Borrelli. "A livello internazionale - assicura durante il consueto punto stampa nella sede del dipartimento - si sta operando per individuare delle soluzione". E si dice "convinto che a livello tecnico sapremo dare delle risposte in caso di esigenze di necessità".

perché a nessuno e in nessun caso può essere negato il soccorso:AGLI ITALIANI IN TERRA SI -


 

Alien.

Advanced Premium Member
Messaggi
23.581
Punti reazione
208
Punti
63
TI POSSONO RUBARE L'IDENTITA' E MANDARTI IN GALERA ?

1586381440765.png
 

Alien.

Advanced Premium Member
Messaggi
23.581
Punti reazione
208
Punti
63
FORSE HA CAPITO COME RESTARE SULLA POLTRONA O E UN FINTA?


Giuseppe Conte alla Bild: "Abbiamo bisogno degli eurobond. Altrimenti cancelliamo l'Europa e ognuno per sé"
Esplora:




Sullo stesso argomento:
"Perché vogliono approvare il Mes ad ogni costo". Claudio Borghi svela il cavillo con cui spolperanno l'Italia
Fase 2, punto primo: rimuovere Giuseppe Conte. Il piano del Pd per liberarsi del premier-disastro



https://cat.nl.eu.criteo.com/delivery/ckn.php?cppv=3&cpp=aGN3Jg7kJqb-w2jkssUdNP8dOwP88zXaGOELA_2enYDba9fKGKJ6q4GZ-bsgwqksJVratKf75EMxkUgHVYK8j2B29kXoolTT1De6iOlIB8W_D6A5pohC9TIs7gb0qka1cuO1evCsIfq8mQ2sHOoxA8PGRL9SXuesWRcG9k8Lt6FyGFG8Y98cipFEtAsy4cNs-AHxF73WG3P_KgaSw03KiOmNAN96mP5v4KelY4_sodBUb9ETgQGm0p8lKv_So1ijqjSshhQu0J6XcNuSDuSG-B5z3rikrNsw_pfom-cE25pu9p9RHnWR2_1BI8oSX24ZzKXkX5CQu11KEU-K8f6FyovV-o2VQEl3bDIvXV7InRy5XugIUV_1Yx1H5JS-UJmkuw7r94uVZim7QnQAWeWrCUW3kVjcM-zjuNI6t74mUsal4ndX&maxdest=https%3A%2F%2Fwww.trovaprezzi.it%2FFprezzo_prodotti-salute_gammadis_mascherina_antismog.aspx%3Futm_source%3Dcriteo%26utm_medium%3Daffiliation%26utm_campaign%3Dlowerfunnel_desktop

08 aprile 2020
  • a
  • a
  • a
Giuseppe Conte ha parlato con la Bild dello stallo che sta caratterizzando l’Eurogruppo. Dopo sedici ore di riunione, non è andata a buon fine la trattativa sulle soluzioni da adottare per contrastare la crisi economica generata dal coronavirus. Grazie alla costante pressione dei partiti dell’opposizione, il governo italiano continua a respingere la proposta del Mes e insiste sugli eurobond. “Ne abbiamo bisogno per non perdere competitività - ha spiegato il premier alla televisione tedesca - la Germania non ha vantaggi se l’Europa sprofonda nella recessione. Dobbiamo sviluppare gli strumenti fiscali necessari”. Conte ha sottolineato che non pretende che tedeschi e olandesi paghino i debiti dell’Italia “ma vanno allentate le regole di politica fiscale, altrimenti dovremo cancellare l’Europa e ciascuno farà le cose per proprio conto”. Insomma, il premier in pieno stile leghista avvisa l’Ue che l’Italia è pronta a fare da sola se necessario.


AVVISA?
DOBBIAMO USCIRE SUBITO O SIAMO SPACCIATI SE VUOLE RESTARE IN POLTRONA-

 

Alien.

Advanced Premium Member
Messaggi
23.581
Punti reazione
208
Punti
63
Coronavirus, Lampedusa stremata dagli sbarchi: "Noi siamo in quarantena e i migranti sono a spasso"
Esplora:
Condividi:




Sullo stesso argomento:

I soldi per gli ospedali e i malati di coronavirus? Li hanno usati tutti per i migranti
"Servizio garantito", gli immigrati sì e i medici no. Paradossale, un paese allo sbando: l'ultimo scandalo sulle mascherine


  • a
  • a
  • a

A Lampedusa la tensione è alta a causa degli sbarchi multipli avvenuti nelle ultime ore. Dopo i 67 migranti di ieri martedì 8 aprile, oggi altri 50 sono riusciti ad arrivare sull’isola. Senza dimenticare i 46 che già si trovavano in quarantena da lunedì. Al momento però non c’è una soluzione di accoglienza per circa 60 di loro e le norme per il contenimento del coronavirus complicano ulteriormente le cose, esasperando la situazione. Diversi lampedusani hanno urlato davanti al Comune: “Noi siamo in quarantena e loro vanno a passeggio. Non deve venire nessuno su quest’isola”. La protesta nasce dal fatto che ieri tre migranti sbarcati lunedì - e messi in quarantena con ordinanza del sindaco - sono riusciti ad allontanarsi e sono stati sorpresi a spasso per Lampedusa. Questo episodio ha fatto arrabbiare gli abitanti che rispettano i decreti e le ordinanze del governo e della regione, al punto da inscenare una protesta in strada.
 

Alien.

Advanced Premium Member
Messaggi
23.581
Punti reazione
208
Punti
63
QUESTA è DA NON PERDERE-E' DA POVERO COMUNISTA-MA POI E' CONVINTO-



1586386278674.png
 

Ultima estrazione Lotto

  • Estrazione del lotto
    sabato 06 giugno 2020
    Bari
    68
    48
    37
    22
    27
    Cagliari
    33
    52
    81
    56
    03
    Firenze
    73
    81
    75
    67
    35
    Genova
    27
    54
    21
    40
    72
    Milano
    31
    11
    58
    16
    79
    Napoli
    23
    88
    80
    73
    28
    Palermo
    77
    59
    02
    03
    04
    Roma
    68
    85
    73
    24
    34
    Torino
    25
    46
    17
    52
    84
    Venezia
    15
    60
    64
    51
    72
    Nazionale
    03
    46
    25
    09
    05

Ultimi Messaggi

Alto