Novità

Estrazione del Lotto

Su LottoCED puoi seguire le estrazioni del lotto in diretta tra

Buchi e....dintorni

Elleuca

Advanced Member
Ciao a tutti. In questa nuova discussione raggrupperò tutti i miei pensieri, ipotesi ed eventuali suggerimenti derivanti dalla teoria dei buchi iniziata da Rookie in altro treand e ora non più visibile. La tratterò con i mezzi che ho a disposizione(pochi) ma con la voglia di sapere e imparare(tanta). Andrò incontro a piccole soddisfazioni e incidenti di percorso che non intaccheranno il mio essere ,ma che mi faranno come ho sempre detto, crescere. Qui chiunque è ben accetto. Chi vorrà intervenire, lo può fare liberamente .Nessuna polemica ,ognuno è libero.Lo farò quando il tempo a disposizione me lo permette.

La teoria dei buchi ,cosi come la vedo io è agli arbori o quantomeno non sono al corrente che sia stata trattata in questa maniera prima d'ora ( e potrei essere smentito). Come ho già detto in altre occasioni i buchi sono la parte terminale di una evoluzione della cinquina estratta(se parliamo di sequenza di buchi orizzontali) o dei singoli estratti in una determinata posizione ( se parliamo di sequenze di buchi verticali). In ogni caso non può più cambiare, è immutabile, perciò è una delle poche certezze del lotto assieme al fatto che ad ogni estrazione vengono sorteggiati 5 sfere .

L0(sequenza di 5 buchi orizzontali) è nella stragrande maggioranza la naturale evoluzione degli L1. Sono loro gli indiziati numero uno a creare gli L0.Il limite mio di osservazione arriva alle 36 estrazioni sotto dei quali teoricamente ci dovrebbero essere all'incirca 5/6 L0.Difficilmente in una ruota sotto tale limite NON troviamo degli L0.Particolare importanza riveste l'ultimo buco ,quello più basso che statisticamente si attesta intorno alle 22/25 estrazioni.L'uscita di un nuovo buco sotto l'ultimo avviene in media ogni 6 estrazioni.
Ringrazio sin d'ora Rookie che mi ha messo a disposizione certi dati e certe nozioni
 

Rookie

Super Member >PLATINUM<
Elleuca, non devi ringraziarmi, devi solo trovare il tempo per approfondire le tue idee. Hai ottime capacita' di sintetizzare concetti e sopratutto sei un grande e attento osservatore. Dunque, fanne buon uso!
A presto e complimenti per la tua iniziativa
 

Avogador

Member
Buonasera a tutti.
Entro in punta di piedi poiché invitato da alcuni utenti a dire la mia.

@Elleuca e @Rookie hanno avuto una ottima intuizione. Significa, dopotutto, guardare le cose da una prospettiva diversa.

Sarebbe interessante confrontarci su due aspetti:
1) cosa sono i buchi
2 ) perché non si formano

Qualora nessuno partecipasse alla discussione lèggerò con interesse le vostre idee.

Avogador Tomà
 

Elleuca

Advanced Member
Ciao Avogador e benvenuto. La definizione di buco è ben visibile nella mia prefazione. Buco =vuoto=che non contiene nulla .Alla seconda tua affermazione(o domanda) rispondo che non è assolutissimamente vero. Ad ogni estrazione i buchi si formano, siano essi sequenze orizzontali(quelli di solito chiamiamo L0) o verticali. Avrai notato sicuramente che bastano solo 29 estrazioni perchè nel tabellone analitico i pieni e i vuoti si equivalgano. E ora dimmi cosa pensi veramente dei tuoi 2 aspetti. Grazie dell'intervento
 

Avogador

Member
@Elleuca dobbiamo capirci su una cosa:
analizziamo i “buchi” da un punto di vista puramente geometrico (troverai diverse cose di Leontino Gorgia in merito) o dal punto di vista matematico (Adriano Scaravetti ne parlò già molti anni fa) ?

Se l’approccio è di tipo geometrico ne so poco. Se l’approccio è di tipo matematico trovo più interessante domandarmi “perché i buchi non si formano” ?

In tal senso, proprio perché dalla estrazione 29 (più o meno) lo scarto positivo tende ad equilibrarsi con quello negativo mi chiedo che cosa determini questa situazione di equilibrio. (In tal senso troverai alcuni miei interventi con studi dei primi anni duemila).

Evidentemente ciò che è accaduto prima. Cioè il fatto che siano formati pochi buchi.

Il vuoto o buco è senz’altro una via interessante ma dovremmo trovare un punto di partenza comune.
Il buco altro non è che l’interazione di valori di frequenza e ritardo.

Da qui gli sviluppi sono diversi
 

Rookie

Super Member >PLATINUM<
Caro Avogador, mi sembra che perche' si possa partire da un punto comune della discussione dovresti esplicitare meglio se ritieni che il decadimento, di una qualsiasi cinquina realmente estratta, che avviene attraverso la riestrazione dei suoi 5 elementi iniziali e proseguendo man mano che si susseguono le estrazioni, con 4 elementi residui, poi 3, 2, 1 fino allo Zero, ovvero quando tutti i 5 numeri iniziali, sono stati riestratti almeno una volta, sia qualcosa di geometrico o matematico ? O forse sarebbe meglio dire che cio' dipende dalla Probabilita' che regola qualsiasi cosa sotto il cielo come anche sopra di esso?

Detto questo, se la tua espressione "perché non si formano " voleva essere un'affermazione, forse sarebbe il caso che ci illumini meglio del perche' gli L0 o LZero o Buchi non si formano. Se stai affermando che gli LZero non siano il vuoto lasciato dal numero (o dai numeri) che ne occupavano lo spazio prima di essere riestratti... sono molto curioso di leggere che cosa siano secondo il tuo punto di vista!
 
Ultima modifica:

Elleuca

Advanced Member
Io cerco l'evento .E devo trovare dove accadrà e come accadrà. Frequenza e ritardo NON sono dei parametri che mi interessano ,se non per valutare la distribuzione delle sfere. Il caso ha le sue regole io le mie. Cerco gli indizi e la prospettiva .
 

Avogador

Member
@Rookie ritengo che la geometria e la matematica siano, nell’interpretazione del decadimento, degli strumenti di analisi. Il decadimento avviene per leggi di metafisica.

I buchi non sono altro che l’effetto dell’interazione tra frequenza tendenziale e ritardo di aggregati. Tanto che, come giustamente sottolineava @Elleuca dall’estrazione ventinovesima, più o meno, lo scarto tende al valore di equilibrio.

Sono intervenuto perché proprio in altre due discussioni si sta trattando lo stesso concetto, analizzato dal punto di vista del ritardo e della frequenza che, senza nulla togliere alla prospettiva e gli indizi, sono i parametri temporali senza i quali ogni analisi è priva di correlazione con la ripetizione degli accadimenti.

Principio semplicissimo che sta alla base delle vostre ricerche. Che senza connessione con ritardo e frequenza, finiranno tutte nel numero della bestia o, matematicamente parlando, nella Formula di Scaravetti (65.4%).

Buone ricerche

Avogsdor Tomà
 

Elleuca

Advanced Member
@Rookie ritengo che la geometria e la matematica siano, nell’interpretazione del decadimento, degli strumenti di analisi. Il decadimento avviene per leggi di metafisica.

I buchi non sono altro che l’effetto dell’interazione tra frequenza tendenziale e ritardo di aggregati. Tanto che, come giustamente sottolineava @Elleuca dall’estrazione ventinovesima, più o meno, lo scarto tende al valore di equilibrio.

Sono intervenuto perché proprio in altre due discussioni si sta trattando lo stesso concetto, analizzato dal punto di vista del ritardo e della frequenza che, senza nulla togliere alla prospettiva e gli indizi, sono i parametri temporali senza i quali ogni analisi è priva di correlazione con la ripetizione degli accadimenti.

Principio semplicissimo che sta alla base delle vostre ricerche. Che senza connessione con ritardo e frequenza, finiranno tutte nel numero della bestia o, matematicamente parlando, nella Formula di Scaravetti (65.4%).

Buone ricerche

Avogsdor Tomà
Grazie Avogador .Le tue parole saranno per me stimolo ulteriore per affrontare le mie ricerche. Ripeto che, salvo smentita, nessuno ha mai dimostrato di avere la verità in mano. Motivo perchè siamo ancora qui ,te compreso, a cercare di capire .Buone ricerche anche a te
 

Rookie

Super Member >PLATINUM<
Buonasera a tutti.
Entro in punta di piedi poiché invitato da alcuni utenti a dire la mia.
Sarebbe interessante confrontarci su due aspetti:
1) cosa sono i buchi
2 ) perché non si formano
Avogador Tomà
@Elleuca dobbiamo capirci su una cosa:
analizziamo i “buchi” da un punto di vista puramente geometrico (troverai diverse cose di Leontino Gorgia in merito) o dal punto di vista matematico (Adriano Scaravetti ne parlò già molti anni fa) ?

Se l’approccio è di tipo geometrico ne so poco. Se l’approccio è di tipo matematico trovo più interessante domandarmi “perché i buchi non si formano” ?
Ritengo, che nella Bibliografia del Lotto degli ultimi 50 anni (di certo dal 1968) non vi sia da nessuna parte traccia del concetto Buchi di cui qui si parla, anche estendendo ai personaggi che sono stati sopra citati.

Come e' facile rilevare, dalle due citazioni riportate, nella prima eravamo alla domanda senza punto interrogativo diretta in un verso (perche' si formano), nella seconda invece troviamo un'affermazione con punto di domanda (perche' i buchi non si formano?) diretta pero' nel senso opposto... Quale e' il senso che si puo' attribuire?

Fermo restando, che le altre discussioni a cui si allude, portano a qualche domanda ancora sul senso della base della dialettica messa sul tavolo. Ma se il Banco usa determinate strategie per portare l'acqua al suo mulino e, ammesso e non concesso, che ve ne sia un'altra per difendersi dal suo smisurato vantaggio, quale senso ha scrivere illustrando le semplici strategie per batterlo?

Visto che tale argomentare potrebbe indurre il Banco a fare modifiche al suo software per determinare' altre strategie, perche' il Banco non e' stupido, mira ai soldi dei giocatori i quali pagano assai volentieri la tassa della speranza, specialmente in tempi di vacche magre (come quelli attuali), e con i mezzi a sua disposizione (ingenti possibilita' finanziare, potente azione di lobbing nei confronti dei politici, notevoli mezzi e risorse tecniche, et cetera) tali nuove strategie incrementeranno ancora il suo vantaggio gia' smisurato. Istituendo nuove scommesse derivate dal lotto, per fare in modo che i giocatori muovano dal lotto classico (ambata e ambo) verso scommesse che vendono sogni irrealizzabili. Perche' la gran parte di coloro che pagano volontariamente la tassa della speranza scommettendo, acquistano il temporaneo diritto di sognare, pur sapendo che le chances che la probabilita' concede loro sono di fatto prossime allo zero.
 

.MRK.

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
la butto li'....


1 - ....e se ''loro'' ci leggessero, nei vari forum

2- ... e se qualcuno di noi trovasse il modo di vincere di piu', ed essere seguiti da molti scommettitori.


...... potrebbero cambiare strategia .....
 
Ultima modifica:

Rookie

Super Member >PLATINUM<
la butto li'....


1 - ....e se ''loro'' ci leggessero, nei vari forum

2- ... e se qualcuno di noi trovasse il modo di vincere di piu', ed essere seguiti da molti scommettitori.


...... potrebbero cambiare strategia .....
Giusto, loro devono solo determinare, alla chiusura delle giocate, con quali 5 numeri, daranno la caramellina al maggior numero di giocatori impegnando il minimo esborso. Perche' per loro e' FONDAMENTALE "foraggiare" il maggior numero di giocatori sistematici, abituali, per garantirsi sempre l'introito da loro atteso. Questi giocatori sono testimonial a costo zero, sono per loro una straordinaria forma di pubblicita' perche' parlandone con altri li si induce a provare a giocare...
 

.MRK.

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
... certe cose avvengano dalle 19, 30 alle 20, 00, e per l' informatica sono tantissimi minuti ...
 

Rookie

Super Member >PLATINUM<
... certe cose avvengano dalle 19, 30 alle 20, 00, e per l' informatica sono tantissimi minuti ...
Tieni presente che man mano che avvengono le giocate registrano la distribuzione dei numeri puntati e del valore puntato e quindi l'esborso, alla chiusura il lavoro e' stato gia ultimato. Basta solo decidere quali aree geografiche o quali ricevitorie premiare per la distribuzione delle caramelline. Serve qualche minuto, per tutto l'iter da predisporre...!
 

Elleuca

Advanced Member
Ciao a tutti come ho già detto in altra discussione ahimè non sono d'accordo con quanto sopra scritto da te Rookie. Io credo nella trasparenza altrimenti non sarei qui a cercare di trovare un misero numero per le future estrazioni. Se fosse cosi come scritto da te , spero che nessuno giochi i miei numeri cosi ho più possibilità di vincere. Fatelo e vi ringrazierò.
 

Rookie

Super Member >PLATINUM<
Ciao a tutti come ho già detto in altra discussione ahimè non sono d'accordo con quanto sopra scritto da te Rookie. Io credo nella trasparenza altrimenti non sarei qui a cercare di trovare un misero numero per le future estrazioni. Se fosse cosi come scritto da te , spero che nessuno giochi i miei numeri cosi ho più possibilità di vincere. Fatelo e vi ringrazierò.
Ciao Elleuca, rispetto il tuo pensiero e faro' sempre in modo che tu lo possa esprimere ma... un celebre detto recita che a pensar male si fa peccato ma spesso s'indovina! Continua a selezionare i numeri col tuo metodo e miglioralo se si puo', questo che e' cio' conta davvero!!!
Buona serata
 

Elleuca

Advanced Member
Continuo la mia esposizione su come vedo io la teoria dei buchi. La mia ricerca è sempre volta allo studio di eventi necessari al normale equilibrio del quadro estrazionale. Per esempio gli L1 a me cari si discostano di poco nell'essere 18 (come quantità intendo). Per fare un esempio la ruota di palermo attualmente ne' ospita 19. Il caso con il susseguirsi delle estrazioni li ha creati e ha creato una sequenza che dal più alto al più basso sono i seguenti:
75-46-42-15-82-69-43-68-66-22-64....45-71-14-41-32-81-72-44
dove i numeri dopo i puntini(....) rappresentano i numeri dopo l'ultimo buco.
Divido le quantità(19) per 3 e creo tre classi:
L1B(bassi)...44-72-81-32-41-14
L1C(centrali)...71-45-64-22-66-68-43
L1A(alti)...69-82-15-42-46-75
Come potete notare non ho mai menzionato la parola ritardo. A me non serve. Ma a cosa mi servono le classi di livello?
A determinare le tendenze e il suo naturale riequilibrio. Il primo e l'ultimo della lista sono validi indicatori dei futuri estratti tra gli L1 e tendono ad abbinarsi tra loro come chiara tendenza ad annullarsi. Ma questo a me non interessa. Le ultime estrazioni hanno privilegiato gli L1C e gli L1A .Anche dopo l'uscita del primo L1 della lista (il 21 in data 15/10/20) non si è ancora ristabilito l'equilibrio ,l'evento. Questo di solito è solo l'inizio della mia ricerca.Ma non basta.....Il 44,72 sarebbero le naturali e ovvie sfere da preferire.Ma non tutte le ciambelle riescono con il ......buco
 

Ultima estrazione Lotto

  • Estrazione del lotto
    sabato 27 febbraio 2021
    Bari
    17
    75
    30
    79
    64
    Cagliari
    85
    30
    22
    73
    55
    Firenze
    44
    75
    83
    32
    26
    Genova
    14
    47
    72
    89
    82
    Milano
    37
    20
    87
    78
    38
    Napoli
    56
    39
    72
    21
    50
    Palermo
    45
    64
    06
    38
    17
    Roma
    13
    47
    43
    39
    10
    Torino
    63
    34
    60
    64
    58
    Venezia
    01
    07
    04
    65
    44
    Nazionale
    34
    72
    32
    89
    73
    Estrazione Simbolotto
    Cagliari
    14
    45
    40
    11
    34
Alto