Novità

RITARDO

joe

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
In estrema sintesi se si contano le Estrazioni,

ognuna è un ritardo e tante sono le estrazioni quanto è la somma delle singole estrazioni

e pertanto dei singoli ritardi.

Se però ognuna delle Presenze è sottratta ... al numero delle Estrazioni

è evidente che ogni ritardo sarà mancante di una Estrazione.

Il TOTALE dei RITARDI sarà un totale variabile e DIVERSO

PER OGNI SINGOLO NUMERO
DI OGNI singola ruota.

Diverso dal numero di Estrazioni in Archivio.

Cioè un gran pasticcio che rende inconfrontabili tra di loro tutte le statistiche ed ogni rendiconto.

Contemporaneamente nell' Elenco dei Ritardi ci sarà il numero del rigo

del Tabellone Analitico all'Estrazione Precedente, che è DIVERSO dall'Estrazione REALE.

Cioè quello di quando l'Estratto NON è ancora stato ESTRATTO ed il RITARDO NON è ancora TERMINATO.

QUANDO IL RITARDO E' NON ANCORA FINITO!

(Tra l'altro è anche risultato di una misurazione "teoricamente impossibile")

Dunque TUTTI programmi che aderiscono a questo standard riportano:

ZERO nelle veci di 1.

99 nelle veci di 100.

139 invece di 140.

Come anticipato, si costruiscono trappole e poi ci si cade come pere cotte!

Questa immagine già presente al messaggio #85 dimostra chiaramente

come la somma dei ritardi varia da numero a numero della stessa ruota.

CFR_ARCH_1.jpg

Esattamente come se ogni numero avesse un suo archivio di lunghezza diversa, perché a scelta dell'intervallo,

del numero e della ruota, delle 6580 Estrazioni, ne vengono azzerate più di 300-400.

:) Buona serata a tutte/i.
 
Ultima modifica:

happy

Member
E' UN ERRORE DI LOGICA utilizzare una condizione "Presenza" OR "Ritardo".

mentre si sarebbe dovuto usare
di una "Misura del Ritardo Raggiunto" AND "Inizio del Ritardo Corrente"

Quindi E' UN ERRORE DI LOGICA dire che in un estrazione qualsiasi, il numero n può assumere solo la condizione di
“ESTRATTO” OR “NON ESTRATTO”? …….Ma dai !!!!!!


Le Presenze sono una "QUANTITA" di Presenze.

I Ritardi devono avere la misura del tempo "da QUANDO" iniziano "a QUANDO" terminano.

Per il conteggio (non misura) delle Presenze e/o delle Assenze di un numero n in n estrazioni (o n prove), il tempo di attesa tra le estrazioni è ininfluente.

La probabilità che un numero n sia presente k volte in n estrazioni è uguale sia che le estrazioni siano effettuate una per volta in un arco di tempo ad intervalli più o meno regolari, sia che siano effettuate tutte insieme contemporaneamente.

ESEMPIO:

  • se effettuiamo 90 estrazioni (3 alla settimana) con una singola “Venus” qual è la probabilità che il numero n sia estratto k volte ?
  • se effettuiamo 90 estrazioni contemporaneamente con 90 “Venus” (un'estrazione per Venus) qual’ è la probabilità che il numero n sia estratto k volte ?
Le Presenze sono Presenze e si contano.

I Ritardi o come preferisci le Attese sono dei Tempi e si misurano.

Nei messaggi precedenti ho detto che ci sono almeno due modi di guardare al Ritardo.

1) il Ritardo come :

  • Ritardo 0 = Presenza
  • Ritardo n per n>0 = numero di Assenze
Le Assenze si contano come le Presenze!

2) il Ritardo come:
Attesa = numero di estrazioni necessarie per estrarre il numero n=
Attesa = numero di estrazioni in cui il numero n non è stato estratto + l' estrazione dove è estratto = Ritardo +1


Due conteggi differenti per usi diversi.



Ciao joe

😊
 
Ultima modifica:

joe

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
Innanzi tutto ti ringrazio per la risposta.

E' ricca di riflessioni ed interessanti spunti.

Non intendo rispondere nel merito di ogni contestazione

perché è evidente che se pensassi di aver scritto cretinate non le avrei scritte.

Dunque non intendo smentire nulla di quello che ho scritto.

Solo una spiegazione semplice.

SI. Contare le Presenze è diverso dal misurare i Ritardi.

Alla fine della conta le PRESENZE si possono rappresentare

con un numero puro che indica appunto la QUANTITA' DI PRESENZE.

Queste si potrebbero essere tutte assieme, senza soluzione di continuità tra esse.

Infatti molti lottologi le chiamano Frequenze senza neppure aggiungere l'aggettivo assolute.

E, senza specificare in quanto tempo sono CONTATE.

Ma da questo TOTALE DELLE PRESENZE non si può ricavare né i ritardi tra esse

e neppure la quantità di estrazioni in cui si sono manifestate.

Mentre dai RITARDI si può ricavare sia la quantità di Presenze sia il numero totale di Estrazioni.

A patto che le loro misure siano corrette.

Dunque si confermo che è un errore di logica.

La condizione OR, in sintesi divide estrazioni con la presenza della sorte da quelle in cui essa non è presente.

La misura del ritardo ha "necessità" di un contatore ausiliario che ne quantifica la distanza-tempo

e di un array che ne memorizza la moltitudine di tempi differenti a causa dell'alea tipicizzata dalle regole.

Le Presenze non sono (o meglio NON DOVREBBERO essere intese come) una porzione dei Ritardi rinominati ad 'hoc'.

Perché questo li omologa creando confusione ed ambiguità tra concetti differenti.

Nella tua sintesi finale, esattamente come Nikor giungete alla stessa conclusione: La necessità del dover aggiungere il "+1"

Fatto sta ed è che il "+1" lo si può aggiungere subito partendo da 1 ... Come non esiste lo zero perché si parte subito da 1,

oppure SOLO DOPO che è stato Estratta la Sorte, cioè quando sul Tabellone Analitico PRECEDENTE si conosce il valore con il "-1"

a cui aggiungere il "+1" per avere il risultato corretto.

Perché con la nuova Sorte si è ormai all' Estrazione DOPO dello stesso Tabellone Analitico che si era considerato.

Dunque dimostrate entrambi che 139 ... in "Elenco Ritardi" deve essere 140 e non 139 come è fino ad oggi per molti,

e per i principali programmi.

:)
 
Ultima modifica:

joe

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
Ritardo come:
Attesa = numero di estrazioni necessarie per estrarre il numero n=
Attesa = numero di estrazioni in cui il numero n non è stato estratto + l' estrazione dove è estratto = Ritardo +1

Come vedi ... hai 2 oggetti UGUALI con lo stesso nome ATTESA che possono descrivere 2 OGGETTI DIVERSI.

ANCHE difficili da distinguere perché differiscono di una unità (+/-1) e delle quali non si sa, "perché" ci sia questa differenza.

:)
 

joe

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
Questo semplicissimo script non considera il ritardo e CONTA LE PRESENZE:

Codice:
Option Explicit
Sub Main
   Dim Es,N,R,K
   N = 1 : R = BA_
   For Es = 1 To EstrazioniArchivio
      If Posizione(Es,N,R) Then K = K + 1
   Next
   Scrivi N
   Scrivi NomeRuota(R)
   Scrivi K & " Presenze"
End Sub

Dimostra chiaramente che le Presenze del N° 1 a Bari,

come quelle di qualsiasi altro numero in qualsiasi altra ruota sono UNA QUANTITA' DI PRESENZE.

Mentre LA QUANTITA' di RITARDI E' VARIABILE. E' una moltitudine di valori.

E' differente, sia come quantità, sia da numero a numero, che da ruota a ruota, che di valore in valore.

I RITARDI NON SONO TUTTI "oggetti" / "omologhi" / "di valore unitario" ... a differenza di cosa sono le PRESENZE.

DUNQUE: PRESENZE e RITARDI sono ENTITA' DIFFERENTI.

:)
 
Ultima modifica:

happy

Member
Questo semplicissimo script non considera il ritardo e CONTA LE PRESENZE:

Codice:
Option Explicit
Sub Main
   Dim Es,N,R,K
   N = 1 : R = BA_
   For Es = 1 To EstrazioniArchivio
      If Posizione(Es,N,R) Then K = K + 1
   Next
   Scrivi N
   Scrivi NomeRuota(R)
   Scrivi K & " Presenze"
End Sub

Dimostra chiaramente che le Presenze del N° 1 a Bari,

come quelle di qualsiasi altro numero in qualsiasi altra ruota sono UNA QUANTITA' DI PRESENZE.

Mentre LA QUANTITA' di RITARDI E' VARIABILE. E' una moltitudine di valori.

E' differente, sia come quantità, sia da numero a numero, che da ruota a ruota, che di valore in valore.

I RITARDI NON SONO TUTTI "oggetti" / "omologhi" / "di valore unitario" ... a differenza di cosa sono le PRESENZE.

DUNQUE: PRESENZE e RITARDI sono ENTITA' DIFFERENTI.

:)

Ogni medaglia ha sempre due facce!


Codice:
Option Explicit
Sub Main
   Dim Es,N,R,PRESENZE,ASSENZE
   N = 1 : R = BA_
   For Es = 1 To EstrazioniArchivio
      If Posizione(Es,N,R) Then PRESENZE = PRESENZE + 1
      If Posizione(Es,N,R)=0 Then ASSENZE = ASSENZE + 1
   Next
   Scrivi "Numero: "&N
   Scrivi "Ruota di "&NomeRuota(R)
   Scrivi String(100,"-")
   Scrivi "Quantità di ESTRAZIONI esaminate = " & EstrazioniArchivio
   Scrivi "Quantità di PRESENZE   rilevate  = " & PRESENZE
   Scrivi "Quantità di ASSENZE    rilevate  = " & ASSENZE
   Scrivi String(100,"-"):Scrivi
   Scrivi FormatSpace(PRESENZE,6) &" PRESENZE + "
   Scrivi FormatSpace(ASSENZE,6)  &" ASSENZE  = "
   Scrivi String(20,"-")
   Scrivi FormatSpace(PRESENZE+ ASSENZE,6)&" ESTRAZIONI"
End Sub
Codice:
Numero: 1
Ruota di Bari
----------------------------------------------------------------------------------------------------
Quantità di ESTRAZIONI esaminate = 10145
Quantità di PRESENZE   rilevate  = 544
Quantità di ASSENZE    rilevate  = 9601
----------------------------------------------------------------------------------------------------

544    PRESENZE +
9601   ASSENZE  =
--------------------
10145  ESTRAZIONI
o_O:eek::unsure:


:coffee::giggle:
 
Ultima modifica:

joe

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
Happy,

Si, se si fosse a discutere sul come dividere le Estrazioni hai piena ragione.

Ma non è questo l'argomento.

Si tratta di cercare di stabilire correttamente la Misura del Ritardo.

Lo scopo non è contare le Presenze, le mancate presenze per poi verificare che la somma dei 2 totali è giusta.

L' esempio è quello di una serie di eventi concatenati.

Ho fatto quello del "numero di giri di pista" e del "tempo del giro".

Finito un giro si aggiunge 1 giro al numero dei giri.

Finito un giro al suo tempo non si sottrae nulla.

Il tempo del giro ... è il tempo del giro.

Il numero dei giri ... è il numero dei giri.

Sono 2 realtà differenti.

Le Presenze sono come il numero dei giri.

I Ritardi sono i tempi che separano la fine, di ogni giro, dal precedente e dal successivo.

Quanto dura 1 giro è uguale al RITARDO e cioè uguale al tempo per compiere 1 giro

e ripresentarsi al traguardo e/o all'estrazione.

E' sbagliato togliere il giro ... dal tempo necessario per compiere il giro.

Il passaggio dal traguardo termina il tempo del giro E aumenta il numero di giri.

Tempi e numero di giri non sono opposti ed antitetici. Non si sottraggono l'uno all'altro.

Sono "oggetti" o "concetti" diversi ... che non si sommano non si sottraggono non

si annullano vicendevolmente anche perché diversi.

Sono concatenati, però sono indipendenti nei loro valori.

Tu dividi le Estrazioni in 2 gruppi quelli che contengono Presenza dell'evento

e quelli che non hanno questa presenza.

E' giusto. Ma è altro.

Io cerco di spiegare perché è sbagliato togliere le Presenze sottraendo

l' Estrazione in cui avvengono da quello che è il loro Ritardo.

Perché quella "sottratta" è la stessa Estrazione, che poi,

deve essere compensata aggiungendo "+1"

Oppure aggiungere per intero, la Somma di tutte le Presenze,

per evitare di di veder "accorciato" il numero di Estrazioni dell'intervallo.

Tu, hai dimostrato che dopo aver tolto le Presenze ...

poi le si deve aggiungere.

Altrimenti i ritardi sono TUTTI più corti.

Tutti accorciati di UNA ESTRAZIONE, nella quantità di RITARDO che essi esprimono.

:)
 
Ultima modifica:

joe

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
La domanda rimane la stessa ... e fino ad ora .. senza risposta.

Perché la risposta è la cartina di tornasole con la quale si può valutare

l'aderenza a realtà di quanto ho affermato e ribadito.

Dunque alla data dell' evento estrazionale,

o più semplicemente all'estrazione sI VERIFICANO DIVERSI CAMBIAMENTI.

*** AD OGNI ESTRAZIONE ***

* Aumentano i ritardi correnti di tutte le sorti.

** Aumentano le Presenze delle Sorti Estratte.

*** Finisce il Ritardo Corrente (di esse, già precedentemente iniziato).

**** Il valore del Ritardo Corrente si interrompe e diventa RITARDO che può essere MISURATO E MEMORIZZATO.

***** INIZIA un nuovo Ritardo Corrente per ognuna delle sorti presenti.

Dunque, il Ritardo Corrente diventa il RITARDO che finita, la sua corsa, ha valore FINITO.

E' misurabile nella sua compiutezza e nel senso compiuto del termine misura.

PERCHE' E' IL "RITARDO" ... che ... HA INIZIO E FINE.

Ha un valore "immutabile" che si può, archiviare, ricordare, inserire nell' "Elenco dei Ritardi".

IL NUOVO RITARDO CORRENTE INIZIA (da Zero) e si incrementerà sino alla nuova ri-estrazione della Sorte.

Le PRESENZE delle varie Sorti (Estratte) aumentano di UNA UNITA' il loro totale. (QUI, per ora non è considerato).

Codice:
Quale è il RITARDO del 68 a Cagliari nell'Estrazione 10139 ?

Ca_68.jpg

Calcolato con Spaziometria second l'unica risposta corretta è: IL RITARDO = 20.

NB: Il Tabellone Analitico riporta ZERO che è il Ritardo Corrente che è DIVERSO DAL RITARDO.

19 è 1 Estrazione in meno. (-1)

:)
 
Ultima modifica:

joe

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
[10094] [ 71] 14.06.2022 CA 66.46.04.78.57 Rc 22
[10095] [ 72] 16.06.2022 CA 60.14.47.23.45 Rc 23
[10096] [ 73] 18.06.2022 CA 09.16.72.08.20 Rc 24
[10097] [ 74] 21.06.2022 CA 15.68.08.28.56 Rc 25 >>> Rit = 25 | Pres 6 | Rc = 0 |
[10098] [ 75] 23.06.2022 CA 42.26.57.62.67 Rc 1
[10099] [ 76] 25.06.2022 CA 27.65.14.45.24 Rc 2
[10100] [ 77] 28.06.2022 CA 17.23.83.11.70 Rc 3
[10101] [ 78] 30.06.2022 CA 17.69.83.02.23 Rc 4
[10102] [ 79] 02.07.2022 CA 23.81.67.31.80 Rc 5
[10103] [ 80] 05.07.2022 CA 17.63.15.60.89 Rc 6
[10104] [ 81] 07.07.2022 CA 87.04.25.77.65 Rc 7
[10105] [ 82] 09.07.2022 CA 27.12.52.43.23 Rc 8
[10106] [ 83] 12.07.2022 CA 58.24.08.33.44 Rc 9
[10107] [ 84] 14.07.2022 CA 24.47.85.51.13 Rc 10
[10108] [ 85] 16.07.2022 CA 19.71.56.37.61 Rc 11
[10109] [ 86] 19.07.2022 CA 42.56.76.26.50 Rc 12
[10110] [ 87] 21.07.2022 CA 90.28.16.35.20 Rc 13
[10111] [ 88] 23.07.2022 CA 31.02.45.66.08 Rc 14
[10112] [ 89] 26.07.2022 CA 62.42.64.60.72 Rc 15
[10113] [ 90] 28.07.2022 CA 13.16.79.66.18 Rc 16
[10114] [ 91] 30.07.2022 CA 49.63.40.27.33 Rc 17
[10115] [ 92] 02.08.2022 CA 88.24.27.16.61 Rc 18
[10116] [ 93] 04.08.2022 CA 24.78.77.56.80 Rc 19
[10117] [ 94] 06.08.2022 CA 69.63.46.49.89 Rc 20
[10118] [ 95] 09.08.2022 CA 19.32.38.09.07 Rc 21
[10119] [ 96] 11.08.2022 CA 68.69.79.36.47 Rc 22 >>> Rit = 22 | Pres 7 | Rc = 0 |
[10120] [ 97] 13.08.2022 CA 05.35.26.64.33 Rc 1
[10121] [ 98] 16.08.2022 CA 26.85.58.20.12 Rc 2
[10122] [ 99] 18.08.2022 CA 72.67.07.17.82 Rc 3
[10123] [100] 20.08.2022 CA 48.55.80.07.18 Rc 4
[10124] [101] 23.08.2022 CA 31.42.74.57.80 Rc 5
[10125] [102] 25.08.2022 CA 29.73.31.20.07 Rc 6
[10126] [103] 27.08.2022 CA 66.26.65.47.23 Rc 7
[10127] [104] 30.08.2022 CA 19.35.56.10.30 Rc 8
[10128] [105] 01.09.2022 CA 50.01.67.55.76 Rc 9
[10129] [106] 03.09.2022 CA 45.73.90.35.03 Rc 10
[10130] [107] 06.09.2022 CA 79.49.72.35.01 Rc 11
[10131] [108] 08.09.2022 CA 22.59.29.10.79 Rc 12
[10132] [109] 10.09.2022 CA 67.85.37.31.23 Rc 13
[10133] [110] 13.09.2022 CA 25.05.52.33.28 Rc 14
[10134] [111] 15.09.2022 CA 51.74.21.25.38 Rc 15
[10135] [112] 17.09.2022 CA 62.58.19.38.30 Rc 16
[10136] [113] 20.09.2022 CA 42.75.05.82.58 Rc 17
[10137] [114] 22.09.2022 CA 70.01.77.53.67 Rc 18
[10138] [115] 24.09.2022 CA 50.29.19.62.86 Rc 19
[10139] [116] 27.09.2022 CA 24.65.68.83.79 Rc 20 >>> Rit = 20 | Pres 8 | Rc = 0 |
[10140] [117] 29.09.2022 CA 21.80.03.20.64 Rc 1
[10141] [118] 01.10.2022 CA 05.73.86.24.53 Rc 2
[10142] [119] 04.10.2022 CA 32.53.59.34.48 Rc 3
[10143] [120] 06.10.2022 CA 89.59.08.46.45 Rc 4


Si è detto ... che il Ritardo e la Presenza sono concetti differenti e distinti.

Non alternativi.

Nello script precedente le Presenze non erano nè considerate nè tanto meno contate.

Nello stesso script, ho aggiunto la conta delle PRESENZE che sono in evidenza in colore rosso.

Sono 6 / 7 / 8 nella parte dell'output che ho trascritto.

Si deve considerare queste loro QUANTITA' sono in funzione della lunghezza dell'intervallo scelto.

Ci fossero anche Estrazioni "più vecchie" queste quantità sarebbero "più grandi".

Anche decine di volte maggiori ... I RITARDI (in questo periodo) GLI STESSI.

Dunque è EVIDENTE CHE SONO INDIPENDENTI ed è sbagliato contare le Presenze

toglierle dalle Estrazioni, per avere il risultato sbagliato del Ritardo.

Cioè a parer mio è molto meglio, operare una separazione netta, dei vari oggetti,

piuttosto che non sapere dove sbattere la testa a suon di +1 e -1

che non si sa se aggiungere o togliere, come, dove, quando ... da "cosa" ... di chi e perché.

:)
 
Ultima modifica:

joe

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
Ringrazio nuovamente Rookie,

e tutte/i quelle/i che hanno avuto pazienza di sopportare tutti gli appesantimenti.


Quale è il RITARDO del 68 a Cagliari nell'Estrazione 10139 ?

Abbiamo detto che tipicamente si hanno TRE RISPOSTE diverse:

Zero / 19 / 20

Quella più congrua è 20 ESTRAZIONI
.

Perchè:

* Zero è il valore sul Tabellone Analitico dal quale SI INIZIA A MISURARE il Nuovo Ritardo. (NON E' UNA MISURA)

* 19 è il Ritardo Attuale prima della conclusione (quello che si può leggere sul Tabellone Analitico Precedente)

* 20 E' IL RITARDO misurato dall' INIZIO alla FINE. Cioè TRA 2 ESTRAZIONI SUCCESSIVE (COME DA DEFINIZIONE).

Riprendendo l'immagine relativa alle istruzioni sull'uso del metro,

PER ANALOGIA SI RICAVA FACILMENTE CHE LE MOLTE MISURE EFFETTUATE (in colore BIANCO)

hanno gli stessi identici valori di quelle in colore ROSSO.

Pertanto come per tutte le altre misurazioni quelle del RITARDO dovrebbero avere degli standard

del tipo: 10 + 10 + 20 = 40.

Rendendo possibili senza errori, tutte le operazioni matematiche che si possono applicare agli oggetti omogenei.

Senza che il risultato debba diventare 37 o 38 e neppure 39, quando il totale si compone di altre interruzioni intermedie.

Perché diversamente il totale delle Estrazioni (casualmente) potrebbe essere anche meno di 37 Concorsi.

:)
 
Ultima modifica:

joe

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
Dopo aver visto che l' Estrazione NON E' "Azzerare il RITARDO",

ma è l'insieme di una moltitudine di eventi concomitanti erroneamente unificati ...

L' ulteriore errore è quello di "consolidare" il valore del Ritardo-Zero cristallizzandolo all'interno della stessa Estrazione.

Senza attendere che il ritardo termini ad una Estrazione Successiva per misurarlo 1 ... oppure oltre.

Cioè più genericamente, commettere l'errore di considerare che il tempo tra le Estrazioni sia Zero.

Mentre il RITARDO è proprio il tempo TRA un Estrazione e la Successiva.

Per comprenderlo è sufficiente osservare un pendolo a colonna, tanto quanto, un orologio analogico da polso,

oppure anche i puntini lampeggianti nel display di un qualsiasi altro orologio elettronico.

Il "Tic-Tac" del pendolo oppure il rumore nel muoversi della lancetta dell'orologio analogico,

oppure il lampeggiare dei led NON SONO IL TEMPO DI 1 SECONDO.

NON SONO 1 SECONDO.

Se durassero "1 SECONDO" i puntini sarebbero sempre accesi (o sempre spenti).

Perché finito 1 secondo comincia il successivo senza interruzioni nella continuità del tempo.

Dunque non si spegnerebbero mai o non si accenderebbero mai.

Ci sarebbe solo 1 Tic "eterno" ed ininterrotto, senza mai la possibilità di sentire il "Tac" successivo.

Oppure sarebbe la mancanza di suono, del movimento, della sfera dei secondi

che ruoterebbe uniformemente "senza rumore" con appena il lieve fruscio creato dagli attriti.

Dunque il secondo è il tempo tra l'inizio di un lampeggiare ed il successivo, tra il Tic ed il Tac di un pendolo,

tra lo spostarsi veloce della lancetta dei secondi che poi rimane FERMA (quasi) 1 secondo.

Dunque come il SECONDO è IL RITARDO che separa gli eventi. Cioè è il Tempo TRA gli eventi.

Così il tempo TRA le ESTRAZIONI è il RITARDO.

NON E' LA PRESENZA DELL'EVENTO cioè il cambiare di suono, il muoversi, l'accendersi

l'essere Presente, o lo spegnersi, o l' Azzerarsi.

Dunque, è sicuramente un errore confondere gli Eventi assimilandoli al tempo che li separa.

Avendo accennato a suoni luci... si misurerebbero in decibel o in candele e lux ... NON in secondi.

Dunque le PRESENZE sono Eventi casuali che si contano come PRESENZE.

I RITARDI sono dei TEMPI.

:)
 
  • Like
Reazioni: MrX

joe

Advanced Member >PLATINUM PLUS<
Altra previsione facile facile.

I fatti sono fatti ed il Ritardo s'ha da conoscere.

I fatti sono da elencare, senza citare nessuno.

Dunque la provocatoria domanda sulla decina ... porta a questa dimostrazione:

Demo.jpg


Con una Decina per Ambo si vince metà che con un semplice estratto.

Ci vogliono risorse di calcolo ... il rischio è enormemente maggiore.

Poi ... c'è chi si diverte con sadismo ed autolesionismo ... ma lui o lei che siano ... li sanno calcolare molto bene!

O No ?!?!

:)
 

Ultima estrazione Lotto

  • Estrazione del lotto
    giovedì 02 febbraio 2023
    Bari
    80
    08
    18
    35
    26
    Cagliari
    27
    79
    31
    81
    65
    Firenze
    01
    59
    56
    78
    11
    Genova
    19
    30
    73
    48
    07
    Milano
    82
    04
    32
    78
    77
    Napoli
    64
    84
    26
    54
    14
    Palermo
    76
    23
    25
    39
    65
    Roma
    73
    14
    01
    49
    05
    Torino
    11
    55
    78
    67
    22
    Venezia
    06
    72
    49
    70
    43
    Nazionale
    60
    33
    03
    54
    52
    Estrazione Simbolotto
    Cagliari
    07
    22
    21
    04
    12
Alto